Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Laboratorio di Morfologia microscopica ed ultrastrutturale  

Linee di ricerca

L’attività di ricerca del Laboratorio di Morfologia microscopica ed ultrastrutturale verte, nell’ambito di progetti nazionali e internazionali, su tematiche principalmente inerenti allo studio strutturale ed ultrastrutturale delle neoplasie e delle patologie del muscolo scheletrico in diversi modelli sperimentali.
Le ricerche attualmente in corso sono:
- studio isto-morfologico e bioenergetico del muscolo scheletrico in situazioni di fisiopatologia muscolare scheletrica (Distrofia Muscolare di Duchenne e Limb-girdle) con particolare attenzione alla caratterizzazione del fenotipo mitocondriale coinvolto nel meccanismo patologico al fine di individuare potenziali target terapeutici per una terapia farmacologica;
- studio della rilevanza terapeutica della sfingomielinasi acida come nuovo fattore pro-infiammotorio e ossidante nella Distrofia Muscolare di Duchenne e validazione dato biochimico-funzionale mediante analisi morfologica del tessuto muscolare striato scheletrico;
- studio dei meccanismi cellulari alla base della chemioresistenza dei tumori mediante: i) valutazione dell'attività autofagica attraverso microscopia ottica a fluorescenza e analisi ultrastrutturale cellulare mediante microscopia elettronica a trasmissione; ii) valutazione del coinvolgimento dell’attività bioenergetica mediante analisi funzionale ed ultrastrutturale bi e tridimensionale dei mitocondri.

Metodologie utiilizzate

Modelli in vitro ed in vivo.
Linee cellulari miogeniche.
Cellule satelliti primarie di topo.
Topi MDX per lo studio della Distrofia Muscolare di Duchenne e transgenici per lo studio delle dinamiche mitocondriali.
Microscopia confocale
Immunofluorescenza, proximity ligation assay, FRAP, in vivo-Timelapse.
Microscopia elettronica a trasmissione.
Biochimica e biologia molecolare finalizzate all'analisi di proteine e dell'espressione genica.
Tecniche di misurazione del consumo di ossigeno di cellule e tessuti tramite respirometria ad alta risoluzione (ossigrafo).

Principali collaborazioni

  • Università degli studi di Bologna: Prof. Stefano Iotti e Dott. Emil Malucelli.
  • Università degli studi della Tuscia, Viterbo: Prof. Davide Cervia.
  • Universitè Paris Diderot – Institut of Myology, Pitiè-Salpetrière Hospital, Parigi (Francia): Dott.ssa Ana Ferreiro.
  • CELLS-Alba Synchrotron, Cerdanyola del Vallès, Barcelona (Spagna): Dott.ssa Eva Pereiro e Dott. Andrea Sorrentino.
  • Istituto Scientifico IRCCS San Raffaele, Milano: Dott. Davide Gabellini.
  • Fondazione Istituto FIRC di Oncologia Molecolare (IFOM), Milano: Dr. Dario Parazzoli.
  • Oroboros Instruments, Innsbruck (Austria): Dott. Erich Gnaiger.
Torna ad inizio pagina